La cucina si deteriora molto prima di qualunque altro ambiente, essendo lo spazio più frequentato e sollecitato quotidianamente in una casa.

Avviene prima di tutto il deterioramento del mobile, del piano della cucina, poi quello dell’ ambiente murale: pavimento, maioliche e pittura, dovuto alle condizioni di umidità, vapori grassi e calore.

La vostra esigenza è di cambiare l’arredamento per creare uno spazio accogliente, igienico, sano.

Nel caso in cui non si voglia solo cambiare i mobili ma anche rinnovare i rivestimenti murali, la pittura intonata al colore ambientale e abbinare tutti i colori e i materiali nel complesso iniziamo a parlare di una ristrutturazione di una cucina.

 

La cucina è il cuore della casa.

 

La ristrutturazione cucina comprende le seguenti voci:

Demolizione e rimozione pavimenti

Demolizione dei vecchi rivestimenti

Rimozione impianto idraulico

Rimozione impianto elettrico

Realizzazione nuovi impianti idrici, elettrici e del gas

Realizzazione nuovo massetto

Rifacimento dell’intonaco

Posa pavimentazioni e rivestimenti

Imbiancatura

Beneficia dei rimborsi statali e delle agevolazioni fiscali anche per la ristrutturazione della cucina.